Manutenzioni condominiali, le componenti interessate dell'impianto

By 8 June 2020

manutenzioni-condominiali-impianto-fognarioLa manutenzione ordinaria delle fognature condominiali richiede una serie di interventi programmati.

Questi interventi sono finalizzati a garantire il corretto funzionamento e la pulizia degli impianti e permettono agli inquilini del condominio di svolgere le loro attività quotidiane all’interno dell’appartamento, senza brutte sorprese.

La manutenzione straordinaria invece è necessaria laddove si verifichino problemi improvvisi, derivanti in alcuni casi da cattive abitudini da parte degli stessi condòmini (come ad esempio gettare la carta tipo scottex nel wc, oppure versarvi prodotti e sostanze che andrebbero smaltite in altro modo).

Solitamente un bravo amministratore di condominio, pianifica tutti gli interventi di manutenzione ordinaria che verranno svolti da una ditta specializzata seria e competente.

L'impianto condominiale e le componenti di base da pulire con una manutenzione ordinaria

Ma quali sono le componenti di base dell’impianto condominiale che per prime dobbiamo tenere monitorate e pulire?

Proviamo a riassumerle.

Una buona pulizia parte dalle linee orizzontali dell’impianto fognario, perché sono quelle che conducono alla rete fognaria stradale e sono le arterie principali che portano i liquami ad un corretto smaltimento.

Un altro elemento importante da tenere sempre pulito e monitorato è il sifone; quel dispositivo di scarico che, attraverso la chiusura idraulica, impedisce il passaggio dei cattivi odori provenienti dalla rete di scarico. È perciò importante pulire e controllare il sifone perché questo ha la funzione principale di evitare il ritorno dei cattivi odori nelle abitazioni.

È importante inoltre effettuare una pulizia accurata anche delle diverse diramazioni di scarico; a tutte le tubazioni che collegano il sifone di ogni apparecchio alle colonne di scarico (anche se questo interessa le singole utenze private).

Non dimentichiamoci poi dei collettori di scarico, ovvero quelle tubazioni che raccolgono i liquami provenienti dalle colonne di scarico e li convogliano nella fognatura centrale.

Altra componente fondamentale, nel caso ci siano condotte di scarico poste a un livello inferiore rispetto a quello della rete fognaria (per esempio le condutture di scarico provenienti dalle cantine), sono le pompe sommerse. È importante procedere ad un controllo o manutenzione periodica anche di questa componente dell’impianto al fine di evitare allagamenti in caso di blocco o malfunzionamento.

Infine, qualora l’impianto fognario condominiale sia dotato di fossa biologica, lo svuotamento periodico e relativo smaltimento del liquame pescato diventa fondamentale.

La manutenzione straordinaria per le componenti aggiuntive: linee verticali, pluviali e caditoie.

Grondaie e Pluviali

Un particolare aspetto nella programmazione degli interventi straordinari di manutenzione condominiale è quello che riguarda le grondaie e i pluviali.

Questo aspetto è spesso dimenticato dagli amministratori di condominio, ma è altrettanto importante, perché il tetto è colui che ci protegge dagli agenti atmosferici.

Le grondaie e le relative calate, hanno l’importante compito di far defluire l’acqua meteorica verso il basso. Tuttavia le grondaie non sono progettate per sopportare pesi, visto che l’acqua al loro interno dovrebbe fluire velocemente verso i pluviali.

La possibile presenza di fogliame, nidi ed altri elementi al loro interno si trasforma, a lungo andare, in intasamento che limita il passaggio veloce delle acque.

Una grondaia ostruita o danneggiata può creare danni molto ingenti alle palazzine, come il distacco di alcune sue parti, infiltrazioni o tracimazioni dell’acqua piovana. Infatti, spesso nei condomini i pluviali discendenti passano internamente ai muri e questo aumenta il rischio di infiltrazioni e rotture, oltre a rendere più difficoltose le riparazioni.

Caditoie

Un’altra operazione importante è quella di pulire le caditoie: si tratta in questo caso di un'operazione che avviene in diverse fasi. In una fase preliminare si procede alla rimozione di foglie e rifiuti dal manto stradale. Dopodiché si procede con la pulizia all'interno della caditoia, usando un apposito macchinario di aspirazione e successivamente una lancia a pressione per la pulizia finale. 

Anche in questo caso le caditoie vengono spesso dimenticate. Nei cambi di stagione però, quando vi sono grandi piogge, i danni causati dagli allagamenti sono spesso dovuti a monte da una scarsa manutenzione e pulizia delle caditoie.

Le attività di prevenzione e di manutenzione ordinaria in questo caso prevedono la pulizia e lo svuotamento delle camere di sedimentazione dove presenti. Il tutto per fare in modo che le acque meteoriche non ristagnino.

Come abbiamo detto, la pulizia delle caditoie viene solitamente eseguita da aziende specializzate. Queste intervengono con i propri automezzi per eseguire l’aspirazione dei fanghi in una cisterna di accumulo, oltre che la pulizia con getti idrodinamici ad alta pressione (canal-jet).

Dopo aver aspirato il materiale presente all’interno del pozzetto, i reflui raccolti vengono mandati in idonei impianti di smaltimento autorizzati.

Come ricordarsi delle operazioni da effettuare?

Tutti gli interventi che abbiamo sopracitato non dovrebbero mai superare i 6 mesi o l’anno.

È bene quindi programmarli anticipatamente per evitare eventuali intasamenti e problematiche in emergenza.

Ovviamente il modo migliore per ricordarsi della pulizia della fognatura condominiale è quello di rivolgersi a un servizio di spurgo professionale. Una ditta specializzata che si dedicherà al trattamento della rete fognaria e delle fosse ad essa connesse. In questo modo il servizio sarà veloce, efficace e serio. Inoltre in questo modo verranno rispettate tutte quelle che sono le norme di sicurezza stabilite dalla legge.

EDR Service inoltre, mette a disposizione il Servizio senza pensieri. Il Servizio utile ed efficace per mantenere tutto sotto controllo; in modo che ti vengano ricordati automaticamente, su base periodica, gli interventi di manutenzione ordinaria da effettuare.