10 Regole d’oro per impianti fognari efficienti

By 9 December 2019

canal-worker-4636868_640-640x320-1Uno degli impianti generalmente meno considerati dalle persone è proprio l'impianto fognario.

Probabilmente il fatto che sia "nascosto" non ne fa percepire l'importanza. È proprio quando accade qualche inconveniente, come un intasamento o un rigurgito che l'alert si accende.

A quel punto scatta una sorta di panico che fa chiamare un'azienda specializzata per risolvere il problema.

Indubbiamente una manutenzione periodica può agevolare molto nel mantenere l'impianto efficiente, ma vediamo le regole d'oro che si possono seguire autonomamente per evitare il più possibile emergenze fognarie.

Cosa si può fare di concreto per mantenere gli impianti fognari efficienti?

Ecco i nostri 10 consigli da tenere sempre a mente:

  1. Pianificare almeno un intervento annuale di pulizia fognaria, con particolare attenzione in caso di presenza di pozzi e fosse biologiche;
  2. Verificare il corretto deflusso delle tubazioni di scarico, e ai primi segnali di scarico lento chiamare un'azienda specializzata per una pulizia generale (ritardare potrebbe causare un blocco con conseguenti fuoriuscite);
  3. Evitare un uso eccessivo di detersivi o saponi perché tendono ad accumularsi e solidificarsi all’interno delle tubazioni diventando una delle principali cause di otturazioni;
  4. Per quanto riguarda i bagni, e non parliamo solo per utenze private ma anche aziendali, utilizzare carta igienica biodegradabile perché questa tipologia, sciogliendosi al contatto con l’acqua, evita la possibilità di ingorghi e intasamenti delle tubazioni;
  5. Non utilizzare inoltre tavolette profumate nei wc: oltre a raccogliere batteri nocivi per la salute, potrebbero sganciarsi ostruendo la tubazione di scarico;
  6. Non gettare nelle condutture alcun corpo estraneo (carta asciugamani nel wc, compresa);
  7. Pensate che i metodi “fai da te” non sono la soluzione, soprattutto come gli acidi sgorganti! Contattare piuttosto una società di specializzata. Gli acidi o di sgorganti chimici utilizzati per disostruire gli scarichi infatti, rischiano di danneggiare le tubazioni, o peggio creare esalazioni tossiche;
  8. Evitare di utilizzare additivi che si trovano in commercio per le fosse biologiche;
  9. Rimuovere capelli e residui di saponi quanto più possibile: parliamo anche in caso si palestre o strutture sportive, in quanto nel tempo questi elementi possono  solidificarsi e bloccare il regolare flusso dell’acqua negli scarichi;
  10. Per dubbi sulla normale attività dell'impianto chiamare un esperto di settore: qualche informazione o consiglio utile difficilmente verrà negato ma il vostro impianto potrà essere curato per tempo in caso di necessità!

Domande? Contattaci!