Scarafaggi: come fare per debellarli?

By 30 April 2018

nature-3034495_640-640x320-1

Scarafaggi e blatte sono ospiti assolutamente indesiderati che purtroppo possono trovare rifugio nelle nostre case.

Questi insetti, oltre ad essere particolarmente sgradevoli alla vista, possono anche essere pericolosi per l'uomo.

Possono infatti trasportare diversi microorganismi dannosi per la salute come stafilococchi, microbatteri, enterobatteri, ecc. Inoltre, possono danneggiare intere derrate alimentari, contaminandole con escrementi estremamente pericolosi.

Per combattere il nemico bisogna conoscere le sue abitudini, quindi è bene sapere che questi animali vengono per il 90% dei casi dalla fognatura, e soprattutto da lì possono invadere le abitazioni.

In altri casi le uova di scarafaggi possono essere portate in casa nascoste anche in cartoni di genere alimentari, schiudendosi proprio all'interno delle quattro mura domestiche. 

Come eliminare gli scarafaggi: pulizia e disinfestazione 

Gli scarafaggi amano ambienti sporchi, caldi ed umidi, non a caso si presentano soprattutto in tarda primavera, in estate e quando si accendono i riscaldamenti.

Innanzitutto bisogna procedere alla pulizia della fognatura, poiché appunto questi insetti provengono da lì.

Laddove presente la fossa biologica, una cosa davvero importante da tenere presente per tenere lontani gli scarafaggi, è che procedere periodicamente allo svuotamento ed alla pulizia della fossa biologica è davvero fondamentale.

Dopo questa operazione si può procedere alla disinfestazione, che deve essere eseguita da personale specializzato.

Bisogna inoltre rispettare i tempi ed i cicli di disinfestazione, che prevede la pulizia ed il lavaggio di tombini, scoli e di tutte le altre zone dove possono trovarsi gli scarafaggi, (compresa la fossa biologica).

Successivamente alla pulizia delle fognature si procede con la sanificazione: Per rispettare l'ambiente e le stesse persone, si può procedere alla pulizia e sanificazione delle fognature con appositi gel insetticidi. Questi gel non emanano esalazioni tossiche e sono inodori: risultano nocivi solo per gli scarafaggi!

I prodotti utilizzati variano se utilizzati all'interno di ambienti civili, ad esempio devono rispettare il protocollo HACCP per i locali al pubblico dove sono presenti generi alimentari.

Soluzioni pratiche fai da te e comportamenti virtuosi  per prevenire gli scarafaggi

Bisogna fare la propria parte ed adottare tutte le contromisure necessarie, per tenere definitivamente lontani gli scarafaggi dalla propria abitazione.

L'igiene della casa anche in questo caso gioca un ruolo fondamentale, soprattutto in cucina e nel bagno.

È necessario evitare ristagni d'acqua e ripulire la cucina da eventuali briciole o residui di cibi. Sono da eliminare anche le macchie oleose ed untuose, pulendole con acqua ed aceto, una sostanza per nulla gradita agli scarafaggi.

Inoltre è importante pulire accuratamente il retro ed il motore del frigorifero. Il lavello ed il sottolavello sempre con acqua ed aceto, poiché questi odiosi insetti potrebbero prolificare anche in queste zone nascoste.